Scomparsa del professor Stefano Zamponi, il cordoglio dell’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio e del Comune di Certaldo

Pubblicato il 14 giugno 2024 • Cultura

L’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio e il Comune di Certaldo esprimono profondo cordoglio per la scomparsa del prof. Stefano Zamponi, presidente onorario dell’Ente Boccaccio. 

Stefano Zamponi, professore emerito di Paleografia latina all’Università di Firenze, ha ricoperto la carica di presidente dell’Ente Boccaccio dall’ottobre 2010 al febbraio 2023 e a lui si deve un impegno costante per l’attività scientifica di Casa Boccaccio, un forte impulso sul fronte della ricerca letteraria, la diffusione della figura e dell’opera di Boccaccio soprattutto in occasione delle celebrazioni del settimo centenario della nascita dello scrittore e, sul fronte della didattica, il seminario internazionale e la scuola estiva rivolti ai giovani studiosi.

“Tutti noi dell'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio piangiamo con profondo dolore la scomparsa del prof. Stefano Zamponi, per molti anni presidente dell'ENGB e ora presidente onorario. Stefano Zamponi ha dato all'Ente la struttura attuale e la qualificazione scientifica di attivo promotore degli studi su Boccaccio e il suo tempo. Ma soprattutto ne ha ispirato e ne ha guidato col suo tratto fermo e gentile l'anima più profonda, di sostegno ai giovani ricercatori, di luogo di incontro e di confronto libero, aperto e amicale. Di questo l'Ente gli sarà grato, sempre”, le parole della presidente dell’Ente Boccaccio prof.ssa Giovanna Frosini.

“Provo un profondo dispiacere per la scomparsa improvvisa di Stefano Zamponi, col quale ho collaborato per tutta la durata del suo mandato di presidente – dice Giacomo Cucini, assessore alla Cultura del Comune di Certaldo dal 2009 al 2014 e sindaco di Certaldo dal 2014 e fino a pochi giorni fa – una persona di grande cultura e umanità, alla quale dobbiamo un importante innalzamento nel livello di organizzazione dell’Ente Boccaccio e di qualificazione delle sue attività, a livello nazionale e internazionale”.

“Il Comune di Certaldo si stringe ai familiari e ai colleghi del prof. Stefano Zamponi in questo momento di dolore  – dice Giovanni Campatelli, sindaco del Comune di Certaldo – ed esprime la profonda gratitudine per il lavoro da lui svolto nei tanti anni di attività. La sua figura resterà sempre nella storia delle attività dell’Ente e della valorizzazione della Casa di Boccaccio, patrimonio di Certaldo e dell’umanità”.

L’Ente Boccaccio e il Comune di Certaldo nell’esprimere le proprie condoglianze si uniscono al dolore dei familiari, degli amici e dei colleghi.