Raccolta tartufi

Stampa
RACCOLTA TARTUFI
RILASCIO TESSERINO PER LA RICERCA E LA RACCOLTA TARTUFI
Per praticare la raccolta di tartufi è necessario essere in possesso del relativo tesserino, che è rilasciato dal Comune di residenza ed è valido per 5 anni su tutto il territorio nazionale. Per esercitare la raccolta deve essere  annualmente effettuato il versamento della tassa regionale; il cittadino che durante l'intero anno non effettua la raccolta del tartufo, non è obbligato al pagamento della tassa regionale. Non è necessario il possesso del tesserino per coloro che esercitano la raccolta sui fondi di loro proprietà o comunque da essi condotti.

Il tesserino ha validità sull'intero territorio nazionale e viene rilasciato a tutti i cittadini che abbiano compiuto 14 anni e abbiano superato uno specifico esame di idoneità presso la Provincia di appartenenza.
Sono esenti dall'esame coloro che risultano muniti di tesserino di abilitazione alla raccolta alla data di entrata in vigore della Legge 50/1995, pubblicata sul BURT (Bollettino Ufficiale Regione Toscana) n.29/bis del 18.04.1995.

Il tesserino è rilasciato dietro presentazione della documentazione necessaria; per i minorenni è richiesta la firma dell'atto d'assenso da parte di entrambi i genitori o del tutore.

PER IL RILASCIO

PER I SUCCESSIVI RINNOVI

Modalità di rinnovo quinquennale
Il tesserino ha validità quinquennale ed è rinnovabile su richiesta dell'interessato
Il tesserino ha validità sull'intero territorio nazionale.

Quali sono i costi da sostenere?
Versamento della tassa regionale di €. 92,96, versato sul C/C n. 18805507, intestato alla Regione Toscana - Tesoreria Regionale - Tassa per l'esercizio ricerca e raccolta tartufi, riportante la specifica causale del versamento "Tassa di rilascio". Tale versamento ha validità sino al 31 dicembre dell'anno di riferimento.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 29 Marzo 2019 12:02 )