Logo dell' Ente

Notice
Home Regolamenti Suap - Sviluppo economico Regolamento di igiene degli alimenti

Regolamento di igiene degli alimenti

PDF  Stampa  E-mail 

REGOLAMENTO COMUNALE DI IGIENE IN MATERIA DI ALIMENTI E BEVANDE

APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 19/02/2004 (PRINCIPI GENERALI)
E DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 112 DEL 19/05/2004 (ALLEGATI)

Indice degli argomenti

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 1 – Principi
Art. 2 - Definizioni
Art. 3 - Ambito di applicazione
Art. 4 - Igiene del personale ed autocontrollo
Art. 5 - Requisiti generali e regole comportamentali

TITOLO II - INDUSTRIE ALIMENTARI

Art. 6 - Requisiti generali strutturali
Art. 7 - Requisiti igienico-sanitari ed igienico-edilizi

TITOLO III - NORME TRANSITORIE E FINALI

Art. 8 - Disposizioni transitorie
Art. 9 – Obblighi
Art. 10 - Sanzioni

ALLEGATO A

REQUISITI DELLE ATTIVITA’

Art. 11 - Norme di raccordo fra regolamento comunale ed allegati tecnici
Art. 12 – Requisiti generali
Art. 12.a- Classificazione dei locali
Art. 12.b Vendita e somministrazione
Art. 12.c Esposizione degli alimenti
Art. 12.d Congelamento di alimenti
Art. 12.e Conservazione di alimenti deperibili sottoposti a cottura
Art. 12.f Confezionamento e preincarto
Art. 12.g Degustazione di alimenti e bevande
Art. 12.h Altezze e caratteristiche locali
Art. 12.i Pareti
Art. 12.l Pavimenti
Art. 12.m Raccolta e smaltimento rifiuti solidi ed acque reflue
Art. 12.n Lavabi
Art. 12.o Servizi igienici per gli addetti
Art. 12.p Servizi igienici per il pubblico
Art. 12.q Spogliatoi
Art. 12.r Aerazione locali
Art. 12.s Aerazione naturale
Art. 12.t Aerazione forzata
Art. 12.u Sistemi di aspirazione fumi
Art. 12.v Illuminazione naturale
Art. 12.z Illuminazione artificiale
Art. 12.aa Acqua potabile
Art. 12.bb Prodotti ed attrezzature per pulizia
Art. 12.cc Impianti
Art. 12.dd Abbattimento barriere architettoniche
Art. 12.ee Sicurezza sui luoghi di lavoro
Art. 12.ff Norme di prevenzione incendi
Art. 12.gg Sistemi contro animali nocivi
Art. 13 – Esercizi di vendita
Art. 13.a- Esercizi di vendita generi alimentari
Art. 13.b Macellerie
Art. 13.c Pescherie
Art. 13.d Piccolo laboratorio di preparazione annesso ad es. di vendita generi alimentari per la cottura di legumi e verdure
Art. 13.e Commercializzazione funghi
Art. 14 – Esercizi di somministrazione e preparazione
Art. 14.a Esercizi di sola somministrazione
Art. 14.b Esercizi di somministrazione con limitata tipologia produttiva
Art. 14.c Esercizi di somministrazione con preparazione
Art. 14.d Somministrazione in pertinenze esterne
Art. 14.e Somministrazione in ristorazioni collettive (scuole, ospedali, mense aziendali e simili)
Art. 15 – Laboratori di produzione industriale e artigianale
Art. 15a- Laboratori di produzione industriale
Art. 15.b Catering
Art. 15.c Produzione alimenti da asporto
Art. 15.d Produzione pasti per la ristorazione collettiva (Centri produzione pasti scuole, ospedali, mense aziendali e simili)
Art. 15.e Laboratori di produzione pasta fresca
Art. 15.f Panifici
Art. 15.g Laboratori di produzione gelato, pasticceria ed affini
Art. 16 – Depositi all’ingrosso di sostanze alimentari
Art. 17 – Trasporto alimenti
Art. 17a- Trasporto carni e prodotti della pesca
Art. 17.b Cisterne e contenitori
Art. 18 – Produzione, distribuzione e vendita di carni fresche e prodotti della pesca
Art. 18a- Produzione e commercio di carni bovina, equina, suina, ovi-caprina
Art. 18.b Produzione ed immissione sul mercato di carni macinate e di preparazioni di carne
Art. 18.c Produzione di prodotti a base di carne e di alcuni prodotti di origine animale
Art. 18.d Produzione e commercio di conigli e selvaggina di allevamento
Art. 18.e Produzione e commercio di selvaggina cacciata
Art. 18.f Produzione e commercio di pollame e avicoli
Art. 18.g Produzione e commercio di prodotti della pesca
Art. 18.h Macellazione in deroga di conigli e selvaggina allevata
Art. 18.i Vendita al dettaglio di carni fresche o congelate (macellerie)
Art. 18.l Vendita al dettaglio di prodotti della pesca (pescherie)
Art. 18.m Vendita al dettaglio di chiocciole e rane
Art. 18.n Laboratori "pronti a cuocere" annessi a macelleria e pescheria
Art. 18.o Laboratori di gastronomia annessi a macellerie o pescherie
Art. 18.p Laboratori di prodotti di salumeria annessi a macellerie
Art. 19 – Attività rurali
Art. 19a- Disposizioni generali e deroghe
Art. 19.b Macellazioni a domicilio
Art. 19.c Latte crudo e derivati
Art. 19.d Vendita di latte crudo
Art. 19.e Caseifici annessi ad azienda agricola
Art. 19.f Laboratori di produzione miele
Art. 19.g Produzione, confezionamento, imbottigliamento vini, olio ed altri alimenti
Art. 19.h Vinificazione
Art. 19.i Produzione olio
Art. 19.l Imbottigliamento olio e vino
Art. 19.m Produzione e confezionamento di conserve
Art. 19.n Essiccazione castagne, erbe aromatiche, frutta, ortaggi, funghi
Art. 19.o Vendita diretta dal produttore al consumatore
Art. 19.p Vendita animali vivi
Art. 20 – Strutture ricettive e agriturismo
Art. 20a- Strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere
Art. 20.b Agriturismo
Art. 21 – Preparazione, vendita e somministrazione di aree pubbliche
Art. 22 – Sagre, feste popolari e manifestazioni similari
Art. 22a- Sola somministrazione di alimenti e bevande
Art. 22.b Preparazione e somministrazione di alimenti e bevande
Art. 23 – Circoli privati
Art. 24 – Attività e disposizioni particolari
Art. 24a- Erboristerie

ALLEGATO B

ALTRE DISPOSIZIONI

Art. B1 - Principi generali
Art. B2 - Regime transitorio
Art. B3 - Procedure amministrative
Art. B4 - Funzioni di interpello
Art. B5 - Pubblicazione e divulgazione delle norme regolamentari
Art. B6 - Disposizioni interpretative

 
Per consultare il regolamento, scaricare il file pdf allegato

 

Allegati:
Scarica questo file (REGOLAMENTO TESTO EMENDATO.pdf)regolamentoigienealimenti.pdf[regolamentoigienealimentimodificato]706 Kb
Ultimo aggiornamento ( Martedì 23 Febbraio 2016 12:09 )
 
fine