Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Consiglio Comunale: il lavoro del 2019 nella sintesi della presidente Renzi

Consiglio Comunale: il lavoro del 2019 nella sintesi della presidente Renzi

PDF  Stampa  E-mail 
Romina Renzi - foto IMG 2153 iconaPrimo "bilancio di fine anno" per il Consiglio Comunale di Certaldo, una relazione riepilogativa dei lavori svolti che è stata letta in aula dalla presidente Romina Renzi durante l'ultima seduta del 10 febbraio scorso.
Insediatosi il 15 giugno 2019, nei 6 mesi e mezzo di attività dell'anno concluso il Consiglio Comunale si è adunato 6 volte per un totale di 26 ore di lavori, ha trattato 77 atti, di cui 45 deliberazioni, 4 ordini del giorno, 18 mozioni, 10 interrogazioni. Temi affrontati: quelli obbligatori previsti dalla normativa, come il Programma di governo del mandato, il Documento Unico di Programmazione, il Bilancio preventivo 2020- 2022; ma anche altri importanti atti amministrativi per la vita della comunità locale come l'accordo di programma con USL Toscana Centro per la realizzazione della Casa della Salute, l'affidamento della gestione della piscina Fiammetta, la regolamentazione del Sistema Museale di Certaldo Alto, solo per citarne alcuni. Per la prima volta vi è stata inoltre la nomina del vice Presidente del Consiglio Comunale, il Consigliere Emmanuele Nencini.
Nominate le Commissioni Consiliari previste dal regolamento e inoltre, con consenso unanime, il Consiglio ha deciso di ampliare le materie trattate aggiungendovi i temi di gemellaggi e sport, ambiente e politiche giovanili.
"Ringrazio tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, e il vicepresidente Nencini, per il lavoro fatto in questo primissimo scorcio di consiliatura - ha detto Romina Renzi - e per il loro contributo con mozioni e interventi. In particolare voglio ricordare la mozione contro la chiusura assoluta della biglietteria ferroviaria, che ha portato a formulare proposte alternative qualora la scelta di RFI di chiuderla non fosse modificabile, proposte approvate all'unanimità in Consiglio; una vicenda questa sulla quale il sindaco ci ha sempre coinvolti e tenuti informati. Ricordo poi la mozione a favore di una toponomastica per Certaldo più sensibile alle donne che hanno contribuito all'evoluzione della nostra società. Mi auguro che la conoscenza ed il rispetto dei rispettivi ruoli possa portare ad un miglioramento del lavoro, nella corretta dialettica tra consiglieri, presidenza del consiglio e giunta comunale. In quest'ottica, una maggiore attività delle Commissioni consiliari diventa indispensabile, per creare scambio proficuo di punti di vista, approfondire gli argomenti, nell'interesse dei cittadini e di Certaldo, e perciò invito i Consiglieri ad attivarle maggiormente".
Renzi ha anche auspicato di poter utilizzare presto i locali di via 2 giugno anche per la riunione delle Commissioni Consiliari, nell'ottica di poter facilitare la partecipazione dei cittadini. Stessa logica di partecipazione e trasparenza che ha spinto a modificare i manifesti di convocazione del Consiglio comunale reinserendo l'elenco completo delle delibere all'ordine del giorno.
"Ringrazio il Sindaco per ogni occasione nella quale ci ha garantito non solo la sua presenza ma anche il suo supporto, la Giunta sempre presente e puntuale nelle argomentazioni da affrontare in Consiglio e singole Commissioni, i dipendenti comunali sempre disponibili e che operano dietro le quinte al fine di garantire l'applicazione degli strumenti di democrazia ed impegnati per l'efficienza, l'efficacia e la trasparenza dell'amministrazione".
 
fine