Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa «Il Bello del Libro» cresce e si allarga su 5 comuni

«Il Bello del Libro» cresce e si allarga su 5 comuni

PDF  Stampa  E-mail 
Il bello del libro logo«Il Bello del Libro» cresce: 5 Comuni della valdelsa fiorentina ospitano la quarta edizione del Festival del Libro Illustrato
A Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme, Montaione, Montespertoli (dal 15 al 22 aprile) un calendario di circa 45 eventi nei Musei, Biblioteche, Palazzi storici, Teatri e Scuole, parchi cittadini. Un festival davvero unico in Toscana, tra incontri con gli autori, letture itineranti e "maratone di lettura", aperilibri, reading e incontri letterari , mostre documentarie e di arti visive, laboratori per bambini e adulti.
VALDELSA (FI) – Il "Bello del libro", un evento culturale variegato declinato attraverso la narrazione per immagini, la poesia, la fiaba, la fotografia, il disegno, il fumetto. Un festival davvero unico in Toscana, una quarta edizione che quest'anno si impadronirà letteralmente di tutta la Valdelsa fiorentina arrivando a interessare per la prima volta cinque Comuni: Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme, Montaione e Montespertoli. Questo il biglietto da visita de " Il Bello del Libro. Festival del Libro Illustrato" (4° edizione) che dal 15 al 22 aprile invaderà i musei, le biblioteche, i palazzi storici, teatri, scuole, luoghi monumentali, perfino i parchi cittadini attraverso un fitto calendario di eventi culturali per tutte le età: incontri con autori e illustratori, conferenze, aperilibri, mostre documentarie e di arti visive, laboratori per bambini e adulti.
 
Il programma generale della manifestazione, che è promossa dai cinque Comuni con l' organizzazione a cura di Promocultura e con il sostegno del Lions Club Certaldo Boccaccio e del Rotary Club Valdelsa, è stato presentato questa mattina nella sala Barile del Consiglio regionale.
Sono intervenuti il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, il consigliere Enrico Sostegni, e gli assessori alla Cultura dei Comuni interessati: Claudia Centi (Castelfiorentino), Francesca Pinochi (Certaldo), Sara Rigacci (Gambassi Terme) Elena Corsinovi (Montaione), Elena Ammirabile (Montespertoli). Erano presenti per Promocultura Francesco Biron (presidente) e Cristina Bartoli,
Mauro Ludovici (presidente Lions Club Certaldo Boccaccio) e Francesco Bruschettini (presidente Rotary Club Valdelsa).
 
Numeri importanti per questa quarta edizione del festival, che punta a diffondere l'amore per la lettura attraverso un programma ricco e diversificato: sono previsti, infatti, circa 45 eventi culturali tra incontri con autori e illustratori (11), laboratori per bambini e famiglie (10), aperilibri, conferenze, incontri e laboratori con esperti del settore (10) ai quali si aggiungono ben nove mostre (fotografiche, artistiche, documentarie di libri illustrati) gran parte delle quali rimarranno aperte anche dopo la conclusione del festival, fino al 5 maggio. Ci saranno inoltre letture itineranti e maratone di lettura, che coinvolgeranno le scuole e le associazioni della Valdelsa con reading collettivi, iniziative a tema, anche al fine di promuovere le biblioteche e il patrimonio librario. Si preannuncia, insomma, un evento di promozione della lettura a trecentosessanta gradi, in grado di coinvolgere i cittadini attraverso incontri che coinvolgono tutta la "filiera del libro" secondo un'ottica di sviluppo le cui linee sono state recentemente dichiarate nel "Patto regionale per la lettura", presentato a Firenze il 30 novembre scorso.
 
" Fin dalle prime edizioni la volontà è stata quella di estendere il Festival, nato a Castelfiorentino e Certaldo, cercando di organizzare e coinvolgere in maniera graduale sempre più realtà - osservano gli Assessori dei cinque Comuni (Centi, Pinochi, Rigacci, Corsinovi, Ammirabile). Il Festival del Libro è una bella scommessa nel quale i linguaggi della comunicazione, dell'immagine e della narrazione si compenetrano e si arricchiscono reciprocamente attraverso i valori della socialità e della partecipazione. Un evento che ci auguriamo possa continuare a suscitare attenzione e interesse promuovendo la sua crescita ".
 
FONTE NOTIZIA: Comune di Castelfiorentino
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 17 Aprile 2019 09:46 )
 
fine