Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Beata Giulia: le celebrazioni del duplice centenario entrano nel vivo

Beata Giulia: le celebrazioni del duplice centenario entrano nel vivo

PDF  Stampa  E-mail 

Beata GiuliaMercoledì 9 gennaio 2019, in occasione dell’anniversario della morte di Beata Giulia della Rena (Certaldo, 9 gennaio 1367), si terrà la Santa Messa commemorativa officiata da Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Andrea Migliavacca, Vescovo di San Miniato.

 

 

Sarà questo il primo appuntamento solenne di un intero anno di iniziative che la Propositura di San Tommaso Apostolo di Certaldo, con la collaborazione ed il supporto del Comune di Certaldo per gli eventi espositivi, ha organizzato per rendere omaggio alla beata protettrice di Certaldo della quale ricorrono il VII Centenario della nascita (1319) ed il II Centenario della beatificazione (1819).

 

Originaria di una famiglia nobile ma decaduta, rimasta orfana in giovane età, Giulia della Rena va giovanissima in Firenze al servizio dei Tinolfi. Qui entra in contatto con gli Agostiniani e la loro spiritualità. Non ancora ventenne, veste l’abito delle agostiniane secolari e sentendosi portata ad una vita di ascesi, giovanissima torna a Certaldo e prende alloggio in una piccola stanza presso il convento e la chiesa degli agostiniani, oggi chiesa dei Santi Jacopo e Filippo. Non lascerà più il suo “romitorio”, dotato di due piccole finestre - una corrispondente alla chiesa per assistere alle sacre funzioni, l’altra verso l'esterno per ricevere alimenti dalla pietà popolare – nel quale vivrà reclusa, letteralmente murata, fino alla sua morte avvenuta il 9 gennaio 1367. Una scelta di vita che la accomuna ad altre recluse vissute proprio in Valdelsa circa un secolo prima, ovvero Santa Fina (San Gimignano, 1238 – 1253) e Santa Verdiana (Castelfiorentino, 1182 – 1242). Il suo culto ab immemorabili fu confermato da Pio VII nel 1819.

 

Questo il programma di Mercoledì 9 gennaio 2019. Nella Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo, in Certaldo Alto, alle ore 17,15 il Santo Rosario, alle ore 18,00 la Solenne Concelebrazione, presieduta da Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Andrea Migliavacca, Vescovo di San Miniato.

 

Nella celebrazione saranno inaugurati e benedetti il nuovo reliquiario in argento, realizzato per l'occasione grazie al dono dell'argento da parte del popolo di Certaldo, ed il nuovo stendardo della confraternita Opera Beata Giulia. Inoltre sarà accesa una lampada votiva, che arderà a fianco dell'altare della Beata Giulia per tutto il 2019.

 

Info: Propositura di San Tommaso Apostolo, Certaldo, tel. 0571 668054  

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 09 Gennaio 2019 08:57 )
 
fine