Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Vita e morte che s’intreccian per amore, ne “le novelle del Boccaccio”

Vita e morte che s’intreccian per amore, ne “le novelle del Boccaccio”

PDF  Stampa  E-mail 

Oranona logoTorna con il mese di ottobre il consueto appuntamento del secondo venerdì del mese con “Si racconta le novelle del Boccaccio”. Venerdì 12 ottobre alle ore 21.30 presso la Casa del Boccaccio in Certaldo Alto verrà interpretata una novella tratta dal Decameron di Giovanni Boccaccio, la quarta novella della decima giornata.

 

Questa la sinossi della novella che verrà interpretata: "Messer Gentil de' Carisendi, venuto da Mòdona, trae della sepoltura una donna amata da lui, sepellita per morta, la quale riconfortata partorisce un figliuol maschio; e messer Gentile lei ed il figliuolo restituisce a Niccoluccio Caccianimico marito di lei." (Decameron X, - 4)

La lettura integrale dell'opera è affidata alla voce di Martina Dani che sarà accompagna da Ilaria Landi all'arpa. Direzione artistica: Carlo Romiti. Musiche: Damiano Santini

Si ricorda che nei minuti che precedono la lettura delle novelle, nell’ingresso della Casa di Boccaccio adibito a foyer, sarà possibile ammirare la mostra “Omaggio a Boccaccio: dieci + 1”, ovvero dieci opere più una estrapolate dalla collezione comunale di arte contemporanea che dal 1967 raccoglie opere di importanti artisti figurativi italiani e stranieri del Novecento ispirate alle novelle del Decameron, circa 700 pezzi esposti a rotazione nella Casa di Boccaccio. Attualmente in mostra propri alcune opere dedicate alla decima giotnata.

L’ingresso è gratuito, consigliata la prenotazione, chiamando il numero 0571 663580 o scrivendo una mail a info@laboratoripolis.it (conferma necessaria)

 
fine