Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Torna la grande classica con il “Maggio Metropolitano”

Torna la grande classica con il “Maggio Metropolitano”

PDF  Stampa  E-mail 

MAGGIO METROPOLITANO - CertaldoIl Comune di Certaldo anche quest’anno aderisce al Maggio Metropolitano, giunto alla sua seconda edizione ed il cui programma è stato presentato ieri a Firenze dal Sindaco della Città Metropolitana Dario Nardella e dal sovrintendente Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Cristiano Chiarot. A Certaldo si svolgeranno due eventi nel mese di ottobre.

 

Maggio Metropolitano è un progetto rivolto ai Comuni della Città Metropolitana di Firenze con l'obiettivo di porre in risalto il patrimonio di valori, e intercettare le migliori energie del territorio, sperimentare nuove forme di partecipazione, volte a favorire collaborazioni, anche audaci, e potenziare il rapporto tra cittadinanza e Maggio Musicale Fiorentino.

Tutto il ciclo di iniziative, dalle conferenze, ai concerti, alle prove aperte delle opere e dei concerti al Teatro del Maggio, agli spettacoli per ragazzi, nasce col presupposto che lo sviluppo sociale ed economico di una comunità, piccola o grande che sia, passa anche per la sua crescita culturale.

Il fitto calendario di più di centoventi appuntamenti coinvolgerà il pubblico di Firenze e dei quarantuno Comuni distribuiti nelle cinque aree di riferimento: Chianti, Cintura Fiorentina, Empolese e Valdelsa, Mugello, Valdarno e Valdisieve. In alcuni comuni come Calenzano, Capraia e Limite, Montaione, Montespertoli, Rufina, e a Firenze nei cinque Quartieri della Città, si sono avuti già degli anticipi in anteprima del nuovo programma con concerti che si aggiungono al già intenso programma.

Maggio Metropolitano è un progetto della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Firenze dei Teatri.

Progetto finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze.

Se non diversamente previsto, i biglietti saranno distribuiti, a semplice richiesta, all’ingresso della sala.

 
 
fine