Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Arte tradizionale e folklore dal Giappone

Arte tradizionale e folklore dal Giappone

PDF  Stampa  E-mail 
GEMELLAGGIO GIAPPONE LOGHIIn arrivo grandi eventi per i 35 anni di gemellaggio tra Certaldo e Kanramachi. Dal 1 giugno al 10 luglio la mostra "La purezza e l'eleganza". Poi l'evento teatrale Shishi-mai per Mercantia e lo scambio di delegazioni dei giovani tra luglio e agosto.
E' il gemellaggio con il paese più lontano dal punto di vista geografico e dal punto di vista culturale, ma è anche quello che ogni volta sa annullare le distanze con progetti di grande ricchezza culturale e complessità organizzativa che si realizzano nel migliore dei modi. Il Comune di Certaldo ed il Comune di Kanramachi festeggiano 35 anni di amicizia con una serie di eventi dal primo di giugno alla fine di agosto.
"Certaldo accoglierà artisti dal Sol Levante con mostre in Palazzo Pretorio ed uno spettacolo durante Mercantia - spiega Clara Conforti, Assessore ai gemellaggi - ma non mancheranno gli scambi di delegazioni, sia ufficiali che composte dai giovani. Perchè la condivisione tra le due popolazioni, i viaggi di ragazze e ragazzi certaldesi in Giappone e l'ospitalità offerta qui in casa ai loro coetanei, hanno sostenuto il gemellaggio e creato quel dialogo tra due mondi così lontani che che oggi spazia dalla cultura all'economia".
L'appuntamento è per venerdì 1 giugno 2018, ore 16,30 in Palazzo Pretorio, ex chiesa dei Santi Tommaso e Prospero. L'amministrazione comunale di Certaldo, rappresentata dal sindaco Giacomo Cucini, e la delegazione di Kanramachi, guidata dal sindaco Shoichi Shigehara, terranno la cerimonia dei 35° anniversario di gemellaggio tra Certaldo e Kanramachi. Poi alle 17,30 l'inaugurazione di "LA PUREZZA E L'ELEGANZA", due mostre di due grandi artisti nipponici.
"Sarà l'occasione per apprezzare un'arte ed una cultura millenarie - spiega l'assessore alla cultura, Francesca Pinochi - il Maestro Suda Kenji, gloria nazionale giapponese e cittadino onorario di Kanramchi, porterà le sue realizzazioni tradizionali in legno ed il Maestro Rakusan Kiyu, grande esponente di un'altra disciplina tradizionale giapponese che è la calligrafia, esporrà le sue opere che esaltano la scrittura. A questi eventi seguirà poi, durante Mercantia, dal 11 al 15 luglio, l'evento Shishi-mai, uno spettacolo di danza tradizionale giapponese con accompagnamento musicale, spettacolo che è stato nominato patrimonio dell'umanità".
Il 1 giugno in Palazzo Pretorio, entrambi gli artisti saranno presenti alla cerimonia inaugurale, cui seguiranno un dialogo sull'arte della lavorazione del legno con il Maestro Suda Kenji, ed una dimostrazione di scrittura calligrafica con il Maestro Rakusan Kiyu.
Una serie di eventi possibili grazie all'impegno della Kanramachi International Friendship Association, e dall'Associazione per la promozione degli scambi interculturali presieduta da Lido Orsi, per il quale "Grazie a questi progetti, per i quali l'associazione nata su impulso dell'amministrazione comunale si impegna, si possono coinvolgere maggiormente il territorio e la popolazione e far sì che si consolidino i legami dei certaldesi con i paesi gemellati".
Ed anche Kanramachi, tramite Miyoko Inaba, Rappresentante del Comune di Kanramachi a Certaldo, fa sentire oggi la voce ufficiale del sindaco nipponico Shoichi Shigehara, per il quale "Questo anniversario sarà l'occasione per offrire a Certaldo eventi che rappresentano lo spirito e la cultura tradizionale giapponese, per approfondire la nostra reciproca conoscenza e porre un'altra pietra sulla quale fondare concretamente ulteriori iniziative e scambi".
Iniziative e scambi che già oggi, come sottolinea il sindaco di Certaldo Giacomo Cucini "Riguardano veramente tutti gli ambiti, dalle comitive dei giovani che si incontrano, ai prodotti tipici certaldesi per i quali Kanramachi ha realizzato un vero e proprio negozio di rivendita in Giappone. Tutto questo è cresciuto grazie non solo all'investimento di entrambe le Amministrazioni comunali, che anche in anni di difficoltà economiche sono riuscite a mantenere in piedi relazioni e progetti importanti, ma anche alla presenza delle rispettive associazioni dei gemellaggi che ringraziamo. Una sinergia che rende possibili grandi cose e che ci auguriamo prosegua negli anni a venire".
Tutti gli eventi hanno il patrocinio dell'Ambasciata del Giappone in Italia.
 
fine