Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa izi.TRAVEL: i musei in un'audio guida su smartphone

izi.TRAVEL: i musei in un'audio guida su smartphone

PDF  Stampa  E-mail 
mudevlog-ridIl MuDEV - Museo diffuso Empolese Valdelsa, con i suoi 21 musei, è disponibile da oggi su izi.Travel, l'audio guida per globe-trotter, scaricabile su cellulare e tablet come semplice app, che consente di fare un viaggio nei musei di oltre 900 città in tutto il mondo, e presenta "Leonardo da Vinci" come testimonial del Sistema.
L'idea di essere presenti su izi.Travel nasce dall'intento di sviluppare – oltre l'ambito promozionale – il progetto scientifico del MuDEV, che già con La Credenziale del pellegrino dell'arte aveva concepito un biglietto unico dal forte carattere territoriale ispirato alla Via Francigena. Naturale quindi la necessità di approfondire il tema del 'cammino' interpretato come proposta di percorsi per i visitatori.
Con izi.Travel si può progettare il proprio tour negli 11 comuni e 21 musei del MuDEV in modo semplice e intuitivo. La app, tramite geolocalizzazione, segnala in automatico il museo più vicino ed il relativo track. Il percorso è un cammino che trae ispirazione da una delle grandi opere d'ingegno della toscanità, la Commedia di Dante: con Leonardo da Vinci che, novello Virgilio, attraversa l'empolese valdelsa incontrando altri personaggi illustri di queste terre: da Giovanni Boccaccio, autore del Decameron, a pittori rivoluzionari come Benozzo Gozzoli e il Pontormo, poi il ceramista Lorenzo di Piero Sartori e il tenore Amedeo Bassi, Tommaso da Firenze che ebbe l'ardire di concepire una Gerusalemme in Toscana, Becuccio Bicchieraio, mecenate ricordato ben due volte nelle Vite dal Vasari, fino a Indro Montanelli, protagonista del '900. Inoltre personaggi immaginari - come il fiume Arno e un contadino del Padule, eroe senza nome nell'eccidio del 1944 -, che prendono la parola e raccontano la loro storia.
"Stavamo già lavorando su izi.Travel – dice Cinzia Compalati, direttore scientifico del MuDEV – quando, attraverso la call di idee creative della nostra cena di foodraising, abbiamo incontrato, tra i cinque finalisti, Vincenzo Cipriani che propose un progetto già esecutivo sia nell'aspetto redazionale che tecnologico. Così abbiamo colto l'occasione per realizzare il nostro percorso con lui e con il supporto di Prisma Cultura/Ginevra Niccolucci, corrispondente di izi.Travel sull'Italia. Iniziamo adesso con questo itinerario, più istituzionale, che riguarda tutti e 21 i musei. Poi ci amplieremo nei prossimi mesi con altri 'cammini' tematici: uno, curato da Steven Music ideatore di Celeste Network www.premioceleste.it, centrato sull'arte contemporanea; l'altro, ideato da Valentina Dainelli, travel blogger e founder di www.toomuchtuscany.com e http://exclusiveconnection.it/it dedicato al turismo slow anche a misura di bambino".
Con Leonardo da Vinci, guida illustre del Sistema museale, e attraverso il tema dei 'cammini', il MuDEV si colloca già in prospettiva di due traguardi di respiro nazionale: il V Centenario di Leonardo e, sempre nel 2019, l'anno del turismo lento indetto dal Ministero dei beni e delle attività culturali. Tra pochi giorni la guida sarà disponibile anche in lingua inglese in modo da sfruttare appieno la visibilità della piattaforma. "Con izi.Travel enti, musei e realtà culturali hanno a disposizione una piattaforma già pronta per l'uso - ha spiegato Ginevra Niccolucci di Prisma Cultura, corrispondente di izi.Travel sull'Italia - sulla quale chi aderisce deve solo inserire i propri contenuti che, altra cosa importante, rimarranno di proprietà dell'ente. Il MuDEV sta avendo un approccio molto professionale alla nostra piattaforma e siamo certi che sarà apprezzato".
Ricordati poi i prossimi eventi in calendario nel primo semestre del MuDEV. Domenica 29 aprile la "Caccia ai musei #esploratoridarte", una caccia al tesoro per adulti non competitiva che porterà i visitatori, in auto o in moto, in giro per l'Empolese Valdelsa. Poi entro il 30 aprile la chiusura dell'appello per la costituzione della "anagrafe degli artisti" il database finalizzato alla realizzazione, nel mese di giugno, di MuDEV Studi Aperti, l'apertura congiunta degli studi d'artista presenti sul territorio.
La presentazione di tutte le novità del MuDEV è avvenuta oggi al Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino. A introdurre la conferenza, in rappresentanza del Comune, l'Assessore alla cultura Aglaia Viviani, che ha ricordato come "Il lavoro del MuDEV è un lavoro possibile grazie alla volontà comune di tutti gli 11 Comuni di realizzare e gestire in modo unitario questo Sistema Museale, un progetto culturale del quale Montelupo è orgoglioso di mettere al servizio il proprio personale per la gestione amministrativa". Presenti anche gli assessori alla cultura di Vinci, Paolo Santini, e di Gambassi Terme, Sara Rigacci.
In chiusura, l'intervento di Giacomo Cucini, sindaco con delega alla cultura e al turismo per l'Unione dei comuni circondario dell'Empolese Valdelsa: "Con queste iniziative l'Empolese Valdelsa si qualifica ancora di più come museo diffuso, ovvero come territorio che non solo offre musei con collezioni di alto valore storico-artistico, ma che è esso stesso luogo culturale. Luogo che consente un'esperienza culturale ampia tale da fare apprezzare la storia passata e presente di questi luoghi, il suo paesaggio e le persone che lo abitano. Tante esperienze uniche ed irripetibili che danno un valore aggiunto alla visita di questi luoghi. Ringrazio Cinzia Compalati, direttore scientifico, lo Staff tecnico del MuDEV, ed il tavolo di coordinamento con tutti gli assessori alla cultura: grazie al loro lavoro si sta rendendo possibile tutto questo".
con preghiera di diffusione
 
fine