Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa 3° Festival del libro illustrato tra cibo, educazione e scienza

3° Festival del libro illustrato tra cibo, educazione e scienza

PDF  Stampa  E-mail 
IL BELLO DEL LIBRO - ICONA WEBSi svolgerà da sabato 7 a domenica 15 aprile la terza edizione de "Il bello del libro", con quasi 40 iniziative tra mostre d'arte e di libri, caffè letterari, videoconferenze, mostre fotografiche, incontri e laboratori per tutte le età che si svolgeranno nei musei, biblioteche, chiese e palazzi storici di Castelfiorentino e Certaldo.
Si parte come di consuetudine il sabato con una duplice inaugurazione il 7 di aprile: a Castelfiorentino alle ore 10:30 al Museo BeGo e a Certaldo alle ore 15:30 in Palazzo Pretorio; entrambe le inaugurazioni vedranno la presentazione dei programmi e, al termine, un aperitivo offerto a tutti i presenti dalle rispettive sezioni soci Unicoop Firenze.
Tra le varie tematiche affrontate spicca il tema l'alimentazione, in quanto il 2018 è stato dichiarato "Anno del cibo italiano" dal Ministero delle politiche agricole e dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Al cibo è dedicato un contest fotografico che ha visto cimentarsi il Fotoclub 24/36 di Certaldo, Il Giglio Rosso di Castelfiorentino, e l'associazione fotografica FFLLMM di Certaldo, con tre diverse riletture del tema alimentare legato a paesaggio, bellezza e storia. Mostre sempre visibili dal 7 aprile al 3 maggio in Palazzo Pretorio, insieme alle mostre di due illustratori: "Sogni a colori" di Maria Cristina Palandri; "I racconti dell'essere" di Fabrizio Ferrari. Anche a Castelfiorentino, alla Biblioteca Vallesiana, il cibo sarà in mostra con una mostra bibliografica con la selezione di illustrazioni di fiabe dedicate a questo tema, e sarà poi protagonista di due laboratori e incontri il 10 ed il 12 aprile. Altre mostre in programma, sempre a Castelfiorentino, durante tutto il Festival, quelle delle illustrazioni di Denise Diamanti (Illustriamoci, uno sguardo dentro e fuori di me), Fiorenzo Toniutti (La poesia è una donna superba), Rosa Cianciulli (Raperonzolo). Mentre al BeGo saranno esposte le "Storie ad arte" realizzate dall'artista Marco Borgianni nel progetto con i malati di alzheimer.
Libri illustrati come strumenti educativi, di apprendimento della storia e di crescita umana, saranno poi al centro di tanti incontri e laboratori, con la partecipazione di Rosa Cianciulli, Gloria Noto, Cristina Bartoli, Elisa Puccioni, Federighi editori, Celina Elmi, Isabella Vezzosi, Antonella Toso, Carlotta Antichi, Silvia Borgogni.
Due spazi dedicati anche alla poesia: in apertura di Festival, sabato 7 alle ore 17 nella Chiesa dei SS Tommaso e Prospero a Certaldo, con "Un universo piccolo piccolo" di Alessandro Lo Presti, Edizioni Helicon, presentazione e lettura di poesie. E sabato 14 aprile, ore 16,30, al Ridotto di Castelfiorentino, con "Frammenti d'anima" di Lucia Succi, Federighi editore.
Una spazio sulla scienza sarà poi, venerdì 13 aprile ore 17 alla Biblioteca Vallesiana, quello nel quale l'Università di Siena con Claudio De Felice ed Enrica Marchigiani presenteranno il risultato del primo anno di ricerca di "Narrarsi. Il libro silenzioso", progetto dedicato all'analisi delle emozioni legate al racconto delle fiabe.
E non poteva mancare il letterato di Valdelsa per eccellenza, Giovanni Boccaccio, protagonista di varie iniziative dedicate alle miniature delle sue opere: a Certaldo, due laboratori nei giorni 8 e 9 aprile a cura di Nunzia Morosini e due mostre allestite nella Casa di Boccaccio e alla Biblioteca Bruno Ciari. Ed un incontro letterario con Francesca Allegri che sabato 14 aprile alle ore 16 nella biblioteca di Casa Boccaccio parlerà su "Boccaccio nelle illustrazioni del Novecento". Mentre a Castelfiorentino uno sguardo sulla contemporaneità di Boccaccio sarà sabato 14 ore 11 all'auditorium Enriques gli autori Valerio Aiolli e Marco Vichi incontreranno gli studenti nell'ambito del concorso letterario "Boccaccio Giovani".
Giovani e lettura protagonisti poi anche della "IV Maratona di lettura" in programma in vari luoghi di Castelfiorentino dal 12 al 14 aprile.
In programma anche due Mostre mercato speciali: a Castelfiorentino dal 7 al 15 aprile, nella saletta di Piazza del Popolo; il 7 e 8 di aprile a Certaldo, nella saletta di via II Giugno. Si tratta di due mostre mercato organizzate dalle rispettive associazioni dei genitori dei due Istituti Comprensivi locali, il cui ricavato sarà devoluto all'acquisto di libri per le scuole.
"In occasione dell'anno del cibo italiano abbiamo dedicato varie iniziative a questo tema - spiega l'assessore alla cultura del Comune di Certaldo, Francesca Pinochi - ma l'illustrazione viene affrontata in tutte le sue potenzialità, a partire dal rapporto col testo, dalle sue potenzialità didattiche, fino all'immagine che diventa autonoma e, sia essa disegno, fotografia o incisione, traduce il tema in immagine raccontando".
"Ci sono veramente tante iniziative per persone di ogni età - dice l'assessore alla cultura del Comune di Castelfiorentino, Claudia Centi - e quest'anno siamo riusciti a coniugare più di sempre le iniziative locali, come la maratona di lettura, con gli eventi, ma anche i talenti letterari locali con gli illustratori, per valorizzare quello che si realizza e a cui si lavoro non solo durante questi giorni ma tutto l'anno".
"Questo festival è un festival di rete e che permette di tessere delle trame - dice Cristina Bartoli di PromoCultura, la cooperativa che si è occupata della segreteria organizzativa ed è attiva in numerose biblioteche e musei dell'empolese valdelsa - le trame sul territorio sono quelle fra operatori, quella fra istituzioni culturali come musei, biblioteche, scuole, ma anche le trame che uniscono la letteratura alle varie forme di illustrazione. Un'ottica di apertura, educazione e conoscenza alla quale siamo stati felici di lavorare".
"Siamo lieti di partecipare per il secondo anno al Festival - dice Maria Antonietta ,Cruciata in rappresentanza della presidente del Rotary Club Valdelsa, Emanuela Tamburini - e in particolar modo di valorizzare i giovani, con un incontro in collaborazione con l'Istituto Enriques nell'ambito del premio Boccaccio Giovani, per promuovere la lettura come base della creatività letteraria".
"C'è un prezioso e articolato lavoro di coordinamento di tante risorse del territorio - dice Filippo Ciampolini, in rappresentanza della presidente del Lions Club Certaldo Boccaccio, Barbara Scutumella - che ci auguriamo nei prossimi anni possa ampliarsi. Sosteniamo questo festival dalla prima edizione e riteniamo che la collaborazione e valorizzazione reciproca tra realtà culturali diverse sia il grande valore di questa iniziativa".
"Il bello del libro", è organizzato con il supporto tecnico di cooperativa PromoCultura, con il supporto ed il contributo di Lions Club Certaldo Boccaccio, Rotary Club Valdelsa - Distretto 2071. Hanno collaborato a questa edizione anche le sezioni soci Unicoop Firenze di Castelfiorentino e di Certaldo. L'iniziativa ha il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese Valdelsa.
Grazie a questa iniziativa lo scorso anno il Comune di Castelfiorentino ed il Comune di Certaldo hanno ottenuto il riconoscimento "Città che legge", riconoscimento importante in un contesto nazionale nel quale la lettura è in diminuzione, riconoscimento al quale i due comuni si ricandideranno anche per l'anno 2018.
L'ingresso è libero a tutti gli eventi.
Per quanto riguarda le sole mostre allestite nei musei BeGo, Casa di Boccaccio e Palazzo Pretorio, l'ingresso libero durante gli eventi lì programmati, e sarà invece necessario acquistare il biglietto di ingresso al museo in orario diverso.
Per consultare l'intero programma del festival:
https://www.facebook.com/ilbellodellibro
www.comune.castelfiorentino.fi.it
www.comune.certaldo.fi.it
 
fine