Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa ValoreMuseo: il MuDEV trionfa insieme allo Stibbert

ValoreMuseo: il MuDEV trionfa insieme allo Stibbert

PDF  Stampa  E-mail 
mudevlog-ridUNIONE DEI COMUNI CIRCONDARIO DELL'EMPOLESE VALDELSA
MuDEV - Museo Diffuso Empolese Valdelsa
 
Cucini: "Riconoscimento al gran lavoro di squadra degli 11 comuni"
Premiato il progetto di analisi dei pubblici tramite il biglietto unico realizzato con il lavoro della giovane professionista Giada Cerri
 
EMPOLESE VALDELSA - Il Museo Diffuso Empolese Valdelsa, con il progetto di analisi dei pubblici tramite il Biglietto Unico seguito dalla giovane professionista Giada Cerri, ha vinto - così come il Museo Stibbert di Firenze con un diverso progetto seguito da Elena Janniello - la fase finale del bando ValoreMuseo, il programma promosso da Fondazione CR Firenze nell'ambito del programma Piccoli Grandi Musei per favorire e potenziare l'innovazione delle realtà museali del territorio.
 
Il "premio" sarà un viaggio/studio ENCACT - European network on cultural management and policy a Berlino per Giada Cerri, ed un contributo economico di 10.000 euro per il MuDEV, finalizzato ad un progetto di marketing e miglioramento della fruibilità museale.
 
Il bando, dedicato a "Marketing e analisi dei pubblici", avevo ricevuto domanda da da parte di ben 497 giovani laureati e 41 realtà museali, tra cui erano state selezionate 12 coppie di musei e giovani, aggiudicatari di un periodo di formazione e residenza retribuito di 6 mesi per lo sviluppo di attività e progetti, che hanno poi concorso all'aggiudicazione del premio.
 
"Si tratta di un risultato eccezionale e che ci rende felici - dice il sindaco con delega alla cultura e al turismo, Giacomo Cucini - e che a distanza di solo un anno dalla nascita del sistema museale ci dice che l'impegno degli undici comuni di unire le forze ripaga. Il Museo Diffuso ha messo in campo azioni che hanno permesso di competere con realtà ben più conosciute e strutturate, come Uffizi, Bargello o Museo Galilei, per esempio, che facevano parte della rosa dei 12 candidati. Voglio ringraziare la Fondazione CR Firenze per la fiducia riposta nel nostro progetto, il direttore del MuDEV, Cinzia Compalati, e tutto lo staff tecnico che ha lavorato per questo, e mi complimento con la giovane e promettente Giada Cerri, che ci auguriamo continui a collaborare con noi".
 
Soddisfazione espressa anche dal direttore del MuDEV, Cinzia Compalati: "L'Empolese Valdelsa è una realtà ricca e variegata a tutti i livelli, sociale, economico, territoriale, che si riflette nella ricchezza e varietà dei suoi musei. In questi mesi, in collaborazione con gli assessori alla cultura di tutti i Comuni, abbiamo fatto molto per dialogare e trovare modalità di lavoro e scambio, e far sì che le peculiarità di ognuno non siano un ostacolo, ma un valore aggiunto per il sistema. Questo risultato ci dice che siamo sulla strada giusta e possiamo proseguire con altri progetti."
 
"E' stata un'esperienza interessante e formativa. Ho avuto la fortuna di poter lavorare con il MuDEV, una realtà nuova e ricca di potenzialità, insieme alla quale abbiamo raggiunto questo risultato - dice Giada Cerri - ringrazio la Fondazione CR Firenze per aver premiato il progetto, e anche i referenti di ICOM e Fondazione Fitzcarraldo per il prezioso e continuo supporto".
 
E Fondazione CR Firenze, stante la buona riuscita del programma, la qualità dei progetti finali presentanti e la riconosciuta competenza dei giovani professionisti selezionati, ha anche deciso di sostenere, per le 12 coppie aggiudicatarie della 1° edizione del Bando che si diranno disponibili, una prosecuzione delle attività di formazione e capacitazione sul tema "Nuovi linguaggi di comunicazione culturale".
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 12 Novembre 2018 10:49 )
 
fine