Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa “La casa delle associazioni” per una Certaldo più sociale e inclusiva

“La casa delle associazioni” per una Certaldo più sociale e inclusiva

PDF  Stampa  E-mail 
casa delle associazioniCon il taglio del nastro fatto stamani di fronte a tante cittadine e cittadini è stata aperta ufficialmente "La Casa delle Associazioni", non solo una casa, ma tanti – dieci – spazi autonomi ma situati l'uno accanto all'altro nei locali, già utilizzati anni fa come negozi, della Galleria Boccaccio di viale Matteotti, 65, di proprietà di Unicoop Firenze.
 
Dopo una fase di dialogo e confronto tra Comune di Certaldo, Unicoop Firenze, e le associazioni del territorio, si è arrivati alla seguente formula organizzativa: Unicoop Firenze ha ceduto in affitto tutto il complesso alla "Associazione per gli scambi interculturali e la promozione dei gemellaggi". Il Comune di Certaldo ha ratificato con una delibera di Giunta una convenzione tra Comune di Certaldo e Associazione scambi interculturali, con la quale, preso atto che l'immobile verrà utilizzato per fini sociali, non richiede gli oneri di urbanizzazione, altrimenti necessari in quanto la destinazione d'uso commerciale degli stessi diventerà, temporaneamente, sociale. L'Associazione per gli scambi interculturali ha quindi provveduto a stipulare con le altre associazioni interessate e disponibili a gestire una sede in affitto degli accordi di sublocazione dei singoli spazi. Affitti a costi calmierati e sociali, naturalmente, sia quello che Unicoop Firenze ha accettato di concedere all'Associazione scambi interculturali, che quelli che l'Associazione richiederà alle altre sigle per rientrare delle spese, con l'obiettivo, concordato e condiviso, di fare rivivere questo spazio e dare una risposta al bisogno di sedi nuove, funzionali, accessibili per soci e cittadini.
 
Ben dieci le sigle associative che hanno aderito, alcune in condivisione di sede altre prendendo uno spazio intero. Queste le associazioni presenti nella "Casa":. Associazione per la promozione degli scambi interculturali, Sezione soci Unicoop Firenze, Auser Filo d'Argento, Auser Verde Argento, Auser Filo d'Argento, Ass. Calciobalilla, I Cettardini, Ass. Culturale Elitropia, Prociv Arci, I Rioni, I''Tutolo. Nell'immobile anche un'associazione di categoria, Confesercenti, che ha già sede lì da diversi anni.
 
"Siamo veramente felici di poter inaugurare la Casa delle Associazioni nella Galleria Boccaccio – dice il sindaco Giacomo Cucini – uno spazio che torna a vivere con una rinnovata funzione sociale, un progetto al quale abbiamo lavorato fin dall'inizio del nostro mandato. In questi mesi c'è stato un confronto costruttivo e aperto con tutte le associazioni del territorio da un lato e con Unicoop Firenze dall'altro, che ringraziamo per la sua particolare disponibilità e sensibilità, senza le quali il progetto non si poteva realizzare. E un ringraziamento particolare va anche all'Associazione per gli scambi interculturali, che diventa il punto di riferimento per la gestione dello spazio. Oggi tutto questo si concretizza, grazie alle dieci associazioni che hanno aderito al progetto e che hanno qui a loro sede per la propria attività, ma anche per l'incontro e lo scambio con tutte le altre associazioni del territorio e con la cittadinanza. Invitiamo quindi tutti i cittadini e le associazioni a venire nei prossimi giorni a conoscere questi spazi, augurandoci che questa nuova casa sia uno stimolo in più per tutte le associazioni del territorio per collaborare e fare rete e per i cittadini per trovare occasioni di impegno e gratificazione sociale".
 
"Siamo lieti e onorati di fare parte della Casa delle associazioni e di poter dare il nostro contributo come referenti per la buona riuscita del progetto - dice il presidente dell'Associazione per gli scambi interculturali, Lido Orsi - la nostra associazione collabora in un'ottica di servizio, per gli scambi, l'associazionismo e la collettività"
 
Presente all'inaugurazione anche Unicoop Firenze che, con la presidente della sezione soci di Certaldo, Lucia Ghizzani, ha dichiarato: "Siamo molto soddisfatti della nuova finalità della Galleria Boccaccio. Un progetto che ha l'aggregazione e la promozione sociale come finalità uniche avvalora la nostra comunità e il ruolo sociale della nostra Cooperativa"
 
fine