Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Il rione Canonica si aggiudica la terza edizione del Calambur

Il rione Canonica si aggiudica la terza edizione del Calambur

PDF  Stampa  E-mail 
 
CALAMBUR-logoIl rione Canonica è il vincitore della terza edizione del Calambur, svoltasi domenica 17 settembre, e del cencio dipinto quest'anno dal certaldese Federico Santini, mentre il rione I Cipressi si è aggiudicato il secondo posto.
Domenica 17 settembre, sul campo di gara di Piazza Boccaccio i sei i rioni, L'Alberone (colori nero e arancione, la parte più a sud di Certaldo), La Canonica (colori celeste e verde, la parte a nord), Il Vicario (colori blu e crema, il borgo medievale e il centro urbano basso), I' Mulino (colori viola e giallo oro, la parte tra la ferrovia e il fiume Elsa al confine con San Gimignano e Gambassi Terme) Le Fonti (colori rosso e bianco, frazione di Fiano), I Cipressi (colori verde e bianco, frazione di Sciano – Marcialla), si sono sfidati su quattro giochi in cui abilità, forza e ingegno sono necessarie: I Cavalieri della Sabbia; Il Gioco dei Pani; Il Gioco del Carro; il Cuore delle Dame.
 
Calambur, organizzato da Elitropia e dai sei rioni, con il patrocinio del Comune di Certaldo, è stato realizzato con la direzione artistica e la regia di Riccardo Diana, i costumi a cura di Marina Sciarelli, le scene di Maria Toesca e le coreografie di Camilla Diana.
La vestizione, il trucco e l'acconciatura dei figuranti sono state possibili grazie anche alla collaborazione dei parrucchieri e truccatori di Certaldo.
 
"Anche questa edizione è stata una bellissima festa – dice il Sindaco Giacomo Cucini – che ha permesso di creare un meraviglioso clima di vivacità, aggregazione e partecipazione, e raggiungere lo scopo di coinvolgere tutta la comunità. Complimenti al rione vincitore, a tutti gli altri rioni, e a quanti si sono prodigati con dedizione per la riuscita dell'evento"
 
"I Rioni hanno dato vita a un gioco di comunità, ad una bella disfida che ha intrattenuto gli spettatori per tutta la durata del pomeriggio – dice l'Assessore alla Cultura Francesca Pinochi – è stata veramente una grande festa per tutti, il pubblico molto coinvolto e festoso ha fatto da cornice ai giochi che si sono susseguiti svolti con spirito di squadra, competizione, strategia e molta sportività"
 
"In generale è stata una bellissima manifestazione caratterizzata da una sana competizione e un forte spirito sportivo – dice il direttore artistico Riccardo Diana – siamo rientrati nei tempi con i giochi ed è andato tutto come previsto. Sono contento del risultato, non ci sono state contestazioni e i giudici hanno svolto un ottimo lavoro. Ho notato molta partecipazione e un grande senso comunitario con una buona dose di antagonismo, ma nel rispetto e correttezza reciproca"
 
"E' stata un'edizione stupenda che ha coinvolto persone di ogni età ed è riuscito a creare movimento in tutto il paese, richiamando l'attenzione di un nutrito pubblico – dice il presidente di Elitropia Grazia Palmieri – complimenti ai vincitori, il rione Canonica, e ai secondi classificati, i Cipressi, che hanno condotto una splendida gara, ma anche a tutti gli altri che hanno affrontato la gara con grande volontà e sforzo".
Ultimo aggiornamento ( Martedì 19 Settembre 2017 07:45 )
 
fine