Logo dell' Ente

Notice
Home Comunicati Stampa La "Bisbetica" di Shakespeare al Teatro Boccaccio

La "Bisbetica" di Shakespeare al Teatro Boccaccio

PDF  Stampa  E-mail 
stagione teatro - logo 2016 2017Giovedì 20 aprile alle ore 21 la Compagnia Factory Transadriatica porta in scena "La bisbetica domata", tratta da l'omonima opera di William Shakespeare. Si tratta dell'ultimo spettacolo teatrale per la stagione ufficiale del Teatro Boccaccio – seguirà poi il Maggio Amatoriale – e per la rete #valdelsateatro formata con Politeama di Poggibonsi e Teatro del Popolo di Colle Val d'Elsa.
In questa celebre opera, scritta dal drammaturgo inglese a fine '500, si squarcia il velo sulla condizione femminile del tempo, partendo dai matrimoni di interesse combinati alle spalle delle ragazze. Attraverso la storia e la ribellione di Caterina, la "bisbetica", e di sua sorella Bianca, nel contesto di un intero villaggio che assiste ai fatti, si snoda una storia che riflettere e che la traduzione e adattamento di Francesco Niccolini, e la regia di Tonio De Nitto, portano sulla scena rendendola interessante ed attuale ai giorni nostri.
Caterina l'inadeguata, la non allineata è la pazza per questo villaggio. Dietro di lei, spigolosa ma pura e vera, un mondo di mercimoni, di padri calcolatori, di figlie in vendita, di capricci lontani dall'amore, di burattinai e burattini non destinati a vivere l'amore, ma a contrattualizzarlo.
Caterina non sta a questo gioco e come in una fiaba aspetta, pur non mostrando di volerlo, un liberatore, un nuovo inizio che suo malgrado potrà costarle molto più di quanto immagini.
Ed ecco che la commedia si fa favola nera, grottesca, più contemporanea forse, nel cinico addomesticamento che non è molto diverso dallo spietato soccombere.
La compagnia Factory ritorna ad affrontare Shakespeare dopo le felici prove del Sogno e di Romeo e Giulietta, insistendo ancora una volta su una lettura corale e visionaria dove la musica e la rima concorrono a restituirci una sorta di opera buffa, caustica e comicamente nera.
In scena Dario Cadei, Ippolito Chiarello, Angela De Gaetano, Franco Ferrante, Antonio Guadalupi, Filippo Paolasini, Luca Pastore, Fabio Tinella
Ingresso, posti numerati, 22 euro, ridotto per i soci Unicoop Firenze o clienti ChiantiMutua, 20 euro, ridotto per gli under 35 e gli ultra 65enni, 18 euro, riduzione speciale per gli studenti di ogni ordine e grado (purchè residenti a Certaldo) 12 euro. Prevendita 2, 00 euro
 
fine