Logo dell' Ente

Notice
Home Comunicati Stampa Il Bello del Libro - II edizione

Il Bello del Libro - II edizione

PDF  Stampa  E-mail 
il-bello-del-libro---manifesto«Il Bello del Libro»: la Valdelsa spalanca le porte alla 2° edizione del Festival del libro illustrato
A Castelfiorentino e Certaldo (FI) da sabato 15 a domenica 23 aprile un nutrito calendario di eventi nei Musei, Biblioteche, Chiese e Palazzi storici dove sono in programma Caffè letterari, novità editoriali, mostre (fotografiche, arti figurative e applicate), incontri con gli autori, laboratori per le scuole.
VALDELSA (FI) – Il "Bello del libro", declinato attraverso la narrazione, la fiaba, l'immagine fotografica, il disegno, perfino il fotogramma di un film. Un festival davvero unico nel suo genere, quasi un "intreccio tra creatività e riscoperta di valori profondi" che dal 15 al 23 aprile invaderà letteralmente i Musei, le Biblioteche, le Chiese e i Palazzi storici di Castelfiorentino e Certaldo (FI) attraverso un nutrito calendario di eventi culturali per tutte le età: caffè letterari, incontri con gli autori, tavole rotonde, mostre di arti figurative e applicate, laboratori per ragazzi.
Questo il biglietto da visita del "Festival del Libro Illustrato", evento promosso dai Comuni di Castelfiorentino e Certaldo e dalla Società Storica della Valdelsa con il contributo di Lions Club Certaldo Boccaccio e Rotary Club Valdelsa distretto 2071 (patrocinio della Regione Toscana) che è stato presentato stamani nella sala conferenze dell'Unione dei Comuni.
Sono intervenuti Claudia Centi e Francesca Pinochi (Assessori alla Cultura dei Comuni di Castelfiorentino e Certaldo), Enzo Linari (Vicepresidente della Società Storica della Valdelsa), Massimo Tosi e Gloria Pampaloni (direttore artistico e tecnico del festival). Erano presenti inoltre Francesco Ulivieri (Lions Club Certaldo Boccaccio), Maria Antonietta Cruciata (Presidente Rotary Club Valdelsa distretto 2071), Lucia Campinoti (illustratrice), Cristina Bartoli (Promocultura), Lorenza Bacciottini (gruppo fotografico FFMM).
Giunto alla seconda edizione, il "Festival del Libro Illustrato" avrà come protagonisti fotografi amatoriali, artisti, illustratori, autori, studiosi del settore, i quali daranno vita a un programma ricco e diversificato, alternando appuntamenti culturali di una sola giornata a eventi espositivi che rimarranno aperti anche dopo la conclusione del festival, alcuni fino al 3 maggio e oltre.
In omaggio ai Comuni ospitanti, il festival avrà anzitutto una doppia inaugurazione: sabato 15 aprile (ore 11.00) all'Oratorio di San Carlo di Castelfiorentino primo taglio del nastro alle "Immagini come parole" di Lucia Campinoti, che dopo aver lavorato per vari stilisti fiorentini di fama internazionale e mondiale ha riscoperto circa dieci anni fa la sua grande passione: l'illustrazione, grazie alla quale ha ottenuto in seguito numerosi riconoscimenti. Nel pomeriggio, al Palazzo Pretorio di Certaldo (ore 17.30), inaugurazione di altre mostre espositive. Una di queste sono i "Volti" di Lorenza Maggiori, insegnante e artista che ha coltivato lo studio della figura e del ritratto. Trenta le opere in mostra, dai bambini agli adolescenti fino agli anziani, passando per la mezza età. Sempre Sabato pomeriggio a Palazzo Pretorio saranno presentati altri sette eventi espositivi fra i quali "Animalia" di Anne Shingleton, un vero talento nel rendere gli animali e la luce in un'ambientazione tipicamente toscana. Fra le mostre di "Illustrazione" sono inoltre da segnalare anche "Pi-Kà-Il tessuto rinato" di Michela Piccolo e Mariarita Casarosa e "Le case della memoria per Cervantes", quest'ultima presentata sabato 22 aprile (Palazzo Pretorio, con Adriano Rigoli, Francesca Allegri e Marco Capaccioli, materiali delle collezioni di Massimo Battolla e Gian Carlo Torre).
La Società Storica della Valdelsa (quest'anno tra i promotori del festival) organizza al primo piano del Palazzo Comunale di Castelfiorentino la mostra "La Valdelsa a nuvolette" (dal 15 al 28 aprile, presentazione di Enzo Linari mercoledì 19, ore 18.00) incentrata sulla illustrazione a fumetti, realizzata in collaborazione con le scuole di Poggibonsi e Colle di Val d'Elsa, mentre Cristina Bartoli (giovedì 20 aprile, ore 17.00, giardino segreto biblioteca "Vallesiana" di Castelfiorentino) inviterà genitori, insegnanti, educatori a un pomeriggio dedicato alla "lettura ad alta voce", fonte di gratificazione per i bambini.
A Certaldo, la Chiesa di SS. Tommaso e Prospero ospiterà una nutrita sequenza di appuntamenti: per quanto riguarda le novità editoriali, Domenica 16 aprile (ore 17.00) è in programma la presentazione del libro "Due nonne raccontano", raccolta di testimonianze di Licia Giannozzi e Isabelli Morelli promossa dallo SPI CGIL Certaldo; sabato 22 aprile (17.30) Tiziano Cini e Rossano Garibotti presentano "Dove vorresti essere?", indizi di "altri stati di coscienza intorno al mondo". Palazzo Pretorio ospiterà invece le "Emozioni di viaggio" di Sara Bessi, un "modo diverso di narrare il mondo".
Venerdì 21 aprile al Ridotto del Teatro del Popolo (ore 10.00) si parlerà di Luchino Visconti con Elisabetta Pieri (conferenza dedicata alle scuole) mentre nel pomeriggio alla biblioteca "Vallesiana" è in programma un "Caffè letterario" su "Manzoni sceneggiatore di graphic novel" a cura di Francesca Allegri. In contemporanea, a Certaldo (Palazzo Pretorio, ore 17.00) ci sarà una tavola rotonda sul progetto di ricerca promosso dall'Università degli studi di Siena (Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive) con l'Azienda Ospedaliera Universitaria senese, che indaga il rapporto tra immagini e vissuti emotivi dei bambini, attualmente in corso su 250 bimbi dell'Istituto Comprensivo "Pier Andrea Mattioli" di Siena.
Il festival riserverà ampio spazio anche ai temi sociali, con un'attenzione particolare alla questione della violenza sulle donne. "Pianeta violenza" è il titolo del progetto realizzato dai gruppi fotografici dei due comuni (FFLLMM per Certaldo, Giglio Rosso per Castelfiorentino) attraverso una mostra al Palazzo Pretorio di Certaldo (dal 15 aprile al 3 maggio) e una presentazione video domenica 23 aprile (ore 17.30) nella Chiesa di SS. Tommaso e Prospero, dove è in programma anche la presentazione di "Squarci di anime e corpi" (a cura di Fotoclub Ventiquattro Trentasei). Il "BullisNO" sarà invece protagonista a Palazzo Pretorio con una mostra di scatti realizzata dagli studenti delle scuole di Certaldo e della Baviera.
Per chi desidera comprendere la vera natura della "scrittura geroglifica" non si perda la conferenza alla Biblioteca Comunale "Vallesiana" di Castelfiorentino di Alberto Maria Pollastrini (sabato 22 aprile, ore 16.00), mentre il "Boccaccio nella pittura dei preraffaelliti" è l'argomento del Caffè letterario condotto da Massimo Tosi (domenica 23 aprile, ore 16.30) alla Casa Boccaccio.
E poi tanti laboratori per bambini e ragazzi, che potranno avvicinarsi ai segreti dei "silent book" (mercoledì 19 aprile, Biblioteca "Vallesiana" di Castelfiorentino), avventurarsi in una "caccia all'immagine" con una vera archeologa e l'illustratrice Celina Elmi (giovedì 20 aprile, Palazzo Pretorio di Certaldo), conoscere meglio il mondo dei fumetti e dei graphic novel (Biblioteca "Vallesiana", martedì 18 aprile), scoprire "Pinocchio raccontato per immagini" (Biblioteca "Bruno Ciari", mercoledì 19 aprile) e infine come nasce un libro illustrato (martedì 18 e venerdì 21 aprile, Museo BeGo di Castelfiorentino) nell'ambito di "S-Passo al Museo", campi pasquali.
"L'illustrazione – sottolineano Massimo Tosi e Gloria Pampaloni (rispettivamente direttore artistico e tecnico del festival) - è una dimensione che ci porta a fantasticare, che ci rende spettatori ma anche partecipi. E' una forma di linguaggio e comunicazione che narra in parallelo con le storie ma allo stesso tempo racconta in modo autonomo. La missione della manifestazione è pertanto quella di puntare sulla riflessione, sull'osservazione e sui dettagli delle immagini."
"E' per noi motivo di grande soddisfazione – osservano Claudia Centi e Francesca Pinochi (Assessori alla Cultura Comuni di Castelfiorentino e Certaldo) – aver contribuito a far nascere questo festival, giunto quest'anno alla seconda edizione con un programma ancora più ricco, nel quale i linguaggi della comunicazione, dell'immagine e della narrazione si alternano e si combinano talora in modo virtuoso, offrendo un'ampia gamma di appuntamenti culturali per tutte le fasce di età. Un'occasione per far conoscere e apprezzare, una volta di più, la bellezza del nostro patrimonio storico-artistico. Un ringraziamento ci sia consentito di esprimere nei confronti di tutti i soggetti che, a vario titolo, hanno collaborato alla predisposizione del programma, a partire dalla Società Storica della Valdelsa (quest'anno tra i promotori del festival), Massimo Tosi e Gloria Pampaloni, e infine il Lions Club Certaldo Boccaccio e il Rotary Club Valdelsa per il loro contributo".
Per consultare l'intero programma del festival:
www.comune.certaldo.fi.it; www.comune.castelfiorentino.fi.it
Ufficio Stampa:
Comune di Castelfiorentino - Alessandro Spinelli, giornalista – tel. 347 1030958 a.spinelli@comune.castelfiorentino.fi.it
Comune di Certaldo - Filippo Belli, giornalista - tel. +39 320 4622134 - f.belli@comune.certaldo.fi.it
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 12 Aprile 2017 11:15 )
 
fine