Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Dante e Boccaccio tra Letteratura e Musica: 17 - 19 dicembre

Dante e Boccaccio tra Letteratura e Musica: 17 - 19 dicembre

PDF  Stampa  E-mail 

Dante Alighieri 1In occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri (Firenze, maggio-giugno 1265), il Comune di Certaldo, l'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio e il Centro Studi sull'Ars Nova Italiana del Trecento, con il patrocinio dell'Istituto Italiano per la Storia della Musica e della Fondazione “Ottavio Ziino”, intendono ricordare il Sommo Poeta con un Convegno internazionale. Al convegno seguirà il Seminario che ogni anno, in dicembre, viene dedicato a Giovanni Boccaccio.

 

Si tratta di un'iniziativa organizzata in sinergia con le principali strutture di ricerca e di approfondimento culturale presenti in Certaldo e la comunità dei cittadini e, in particolare, degli studenti e dei loro insegnanti.

 

Il convegno si svolgerà il 17 e il 18 dicembre e, oltre a ricordare Dante Alighieri, saranno approfonditi, da esperti di caratura internazionale, tematiche ed aspetti inerenti alla letteratura e alla musica del Duecento e del Trecento. Seguirà il 19 dicembre, il seminario dedicato a Boccaccio che, come di consueto, si svolgerà in prossimità dell'anniversario della morte di Giovanni Boccaccio (21 dicembre 1375), della quale ricorre quest'anno il 640° anniversario.

 

Il Centro Studi sull’Ars Nova Italiana del Trecento ha sede a Certaldo, presieduto dal professore Rino Caputo, il quale porta avanti le iniziative scientifico-culturali insieme al vicepresidente professor Agostino Ziino, illustre musicologo e per tanti anni, a sua volta, promotore e direttore del Centro fondato nel 1959, in seguito al 1° Convegno internazionale di studi sull’Ars Nova italiana. Scopo del Centro è da sempre quello di approfondire e diffondere studi sulla musica Medievale e Rinascimentale, di promuovere convegni e conferenze, pubblicazioni di documenti storico-musicali e accordi con Università e Istituti di ricerca.

 

L'ente Nazionale Giovanni Boccaccio, fondato nel 1957 e riconosciuto come ente giuridico nel 1958 con Decreto del Presidente della Repubblica, nacque per interesse di studiosi italiani ed esteri a seguito della riapertura della Casa di Boccaccio restaurata dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Missione dell'Ente è quella di “concorrere all’opera di tutela di Certaldo Alto e dei suoi monumenti, di costituire in Certaldo una biblioteca delle opere di Giovanni Boccaccio e dei relativi studi, di dare sviluppo agli studi scientifici su Giovanni Boccaccio” (dall’art. 2 dello Statuto). L'Ente ha sede a Certaldo presso la Casa di Boccaccio ed è presieduto dal 2010 dal professore Stefano Zamponi.

 

Tutte le iniziative sono ad ingresso libero.

 
 

PROGRAMMA

 

Giovedì 17 dicembre 2015

Teatro Boccaccio

 

Introduce e Coordina: RINO CAPUTO

 

Ore 9.30

Indirizzi di saluto

ore 10.15

AGOSTINO ZIINO, Dante e Casella

ore 10.30

GIOVANNA FROSINI, Angeli e demoni. La varietà della lingua di Dante

ore 10.45

FEDERICO BARDAZZI, Musiche nella e per la Divina Commedia (musica e canto)

ore 11.15

Lettura dantesca a cura dell’ORANONA “All’Inferno… con Dante”

 

***

 

Coordina: FRANCESCO CIABATTONI

Ore 15.00 ALBERTO GRANESE, Dante, ‘Paradiso’: poesia e musica nei canti dell’Empireo

ore 15.30 ELENA ABRAMOV-VAN RIJK, Tracce ebraiche nella poesia medievale italiana: risveglio di un’antica intuizione

ore 16.00 CARLA VALESINI, Dante e la musica. Un percorso critico in divenire

ore 16.30 GIOVANNI LA ROSA e ANGELO FAVARO, “Sommamente si dilettò in suoni e canti”: da Dante a Boccaccio la Musica, le Arti e le Lettere (docufilm e relazione)

ore 17.00

Coffee break

ore 17.15

FRANCESCA VENNARUCCI, La poesia di Mandel'štam e la musica di Dante

ore 17.45

ARMANDO ANTONELLI, Il DVE e la parlata dei burgenses di Bologna

ore 18.15

EVELINA DI DIO, La ‘Voce’ di Dante e il Teatro contemporaneo

ore 18.45

ALBERTO GRANESE presenta il volume Noi e Dante. Per una lettura della Commedia nella modernità, di Carlo Santoli

ore 19.15

Discussione

 

***

 

Venerdì 18 dicembre 2015

Casa Boccaccio

 

Coordina: AGOSTINO ZIINO

Ore 9.00 Saluto del Presidente della Fondazione “Carlo Gesualdo”, Notaio EDGARDO PESIRI

Ore 9.15 FRANCESCO CIABATTONI, Salmodia, parodia e perversione musicale in Inf. XXX-XXXI

ore 9.45 ANTONIO LOVATO, “Compié ’l cantare e ’l volger sua misura” (Par. XIII, 28). Il concetto di “quantitas in plana musica” tra Due e Trecento

ore 10.15 PEDRO MEMELSDORFF, “Che cosa è quest’Amor”: Cavalcanti e Paradiso in una ballata di Landini

ore 10.45 MIKHAIL LOPATIN, “Tornando indietro”: some reflections upon ritornello in the Trecento Madrigal

ore 11.15

Coffee break

ore 11.30

FRANCESCO FACCHIN, Il suono, la voce, il tempo nella

 

Commedia dantesca

ore 12.00

ANTONIO ROSTAGNO, Canto in volgare nella Commedia: livelli linguistici e significati

ore 12.30

STEFANO CAMPAGNOLO presenta il volume Musica e Poesia nel Trecento Italiano. Verso una nuova edizione critica dell’«Ars nova», a cura di Antonio Calvia e Maria Sofia Lannutti

ore 13.00

Discussione

 

***

 

Coordina: STEFANO CAMPAGNOLO

Ore 15.00 GIANLUCA D’AGOSTINO, Gli Alberti di Firenze e la musica fiorentina tre-quattrocentesca: alcune postille e integrazioni

ore 15.30 THOMAS PERSICO, “Comedia dicitur a ‘comos’ villa et ‘oda’ quod est cantus”. Lessico musicale e fabricatio poetica tra Epistola XIII e De vulgari eloquentia

ore 16.00 SEBASTIANO VALERIO, Amoroso canto e alta lode: musica e rapimenti nella Commedia

ore 16.30 GIORGIO MONARI, Sulle tracce dell’“allodoletta” dantesca (Par. XX, 73-75)

ore 17.00

Coffee break

ore 17.15

LUISA NARDINI, Liturgical Chant in Dante’s Times through the Manuscript Harry Ransom Center 13

ore 17.45

TRIFONE GARGANO, Dante nella musica d'autore contemporanea

ore 18.15

MARIA LETTIERO, Predilezioni poetiche e musicali nelle prime traduzioni del Decameron

ore 18.45

NATASCIA TONELLI, La parola terapeutica dal Secretum al Corbaccio

 

RINO CAPUTO, con l’Autrice, presenta il volume Fisiologia della passione. Poesia d'amore e medicina da Cavalcanti a Boccaccio, di Natascia Tonelli

ore 19.15

Discussione

 

***

 

Sabato 19 dicembre 2015

Casa Boccaccio

 

Nuove prospettive della ricerca su Boccaccio – Seminario di Studi in occasione del 640^ anniversario della morte di Giovanni Boccaccio (21 dicembre 1375).

 

Introduce e Coordina: STEFANO ZAMPONI

Ore 9.30 Saluti delle Autorità

ore 10.00 SANDRO BERTELLI e ANGELO EUGENIO MECCA, Boccaccio

volgare. In margine a una recente monografia

Presentazione del volume Dentro l’officina di Giovanni Boccaccio. Studi sugli autografi in volgare e su Boccaccio dantista, a cura di Sandro Bertelli e Davide Cappi

ore 11.00

Coffee break

ore 11.15 ROBERTA MOROSINI e LUCIANO FORMISANO

Storie di mare. Un mare di storie. Boccaccio e il Mediterraneo

Presentazione degli Atti del Convegno Boccaccio veneto. Settecento anni di incroci mediterranei a Venezia, a cura di Luciano Formisano e Roberta Morosini

 

Chiusura dei lavori

 
Ultimo aggiornamento ( Martedì 15 Dicembre 2015 13:32 )
 
fine