Logo dell' Ente

Home Comunicati Stampa Scuole chiuse in anticipo per cautela a seguito sciame sismico

Scuole chiuse in anticipo per cautela a seguito sciame sismico

PDF  Stampa  E-mail 
Il sindaco ha firmato stamani l'ordinanza. Chiusa, per precauzione, la biblioteca comunale. Musei aperti, chiuse la torre di Casa Boccaccio e le prigioni di Palazzo Pretorio.
Stamani, a seguito dello sciame sismico che dalla zona del Chianti si è propagato anche in Valdelsa con scosse che a Certaldo hanno toccato i 4.1 gradi della scala Richter, il sindaco Giacomo Cucini ha disposto, in via cautelativa, tramite un'ordinanza, la chiusura anticipata delle scuole di ogni ordine e grado e dell'asilo nido nel territorio del Comune di Certaldo.
La comunicazione è stata diramata immediatamente dal Comune e dalle scuole con tutti i mezzi a disposizione, inclusi i social network. Nelle scuole gli alunni erano stati messi in sicurezza da insegnanti e personale deputato a queste mansioni, come previsto dai protocolli di sicurezza, ed hanno atteso lì l'arrivo dei familiari, mentre sono stati accompagnati a casa con gli scuolabus quanti ne usufruiscono, dopo aver avvisato le famiglie del rientro anticipato.
Resterà chiusa questo pomeriggio, in via cautelativa, anche la Biblioteca Comunale, vista la presenza di numerose scaffalature e la folta presenza di persone soprattutto nel pomeriggio.
Sono rimasti invece aperti i musei, con la sola limitazione della chiusura della torre di Casa Boccaccio e delle prigioni di Palazzo Pretorio.
Il sindaco Giacomo Cucini, che ringrazia tutte le persone impegnate in questo frangente per la collaborazione e la prontezza dimostrate, ha seguito in prima persona l'evolversi della situazione recandosi anche alle scuole, in stretto contatto con la Protezione Civile, la Polizia Municipale, le forze dell'ordine, i tecnici del Comune che hanno effettuato sopralluoghi agli edifici pubblici senza però riscontrare problemi.
 
Certaldo, venerdì 19 dicembre 2014
 
fine