Logo dell' Ente

Notice
Home Archivio notizie Occupazione a rischio: l'Amministrazione incontra i lavoratori

Occupazione a rischio: l'Amministrazione incontra i lavoratori

PDF  Stampa  E-mail 
Municipio - 2 - ridottaA margine della manifestazione sindacale svoltasi la mattina di venerdì 21 ottobre in piazza Boccaccio, l'Amministrazione comunale ha rilasciato la seguente dichiarazione, dopo l'incontro avvenuto tra l'amministrazione stessa ed una delegazione della FIOM CGIL

Stamani, grazie all'incontro richiesto dalla rappresentanza sindacale della fiom-cgil, abbiamo preso ancor più' coscienza della situazione di grave difficolta' che vivono i lavoratori e le realta' prodduttive del nostro territorio. La preoccupazione è notevole e condivisibile, ai lavoratori va tutta la nostra solidarieta'.
La situazione di forte crisi, che non esclude Certaldo e l'intera Valdelsa, e' evidente e non accenna a fermarsi.
L'amministrazione comunale, nel limite delle sue possibilita', deve stare vicino al mondo produttivo locale e provare a percorrere insieme alle imprese e alle categorie sociali un percorso di governo della crisi, auspicare la non chiusura di siti prodduttivi che metterebbero in forte difficolta' lavoratori e indebolirebbe fortemente il tessuto economico del territorio.
L'amministrazione e' impegnata a difendere l'occupazione attuale ed a creare le basi per una nuova occupazione, con infrastrutture che rendano più attrattivo il territorio al mondo produttivo e strumenti urbanistici adeguati.
D'altro canto ci dovrebbero essere risposte importanti da parte di un Governo centrale che invece attualmente non si dimostra in grado di gestire la crisi, non riesce a fare una manovra importante per lo sviluppo del paese e del sistema Italia, manovra che non puo' più' aspettare e che deve essere efficace ed efficiente.
Quello che il Governo e' riuscito a fare e' inserire nel contesto di una finanziaria un articolo che facilita il licenziamento e lede i diritti dei lavoratori acquisiti con tanto sacrificio nella storia di questo paese. Siamo quindi anche noi insieme al presidente della Regione Toscana nella battaglia contro l'articolo 8.

Giacomo Cucini
Assessore allo Sviluppo economico
Allegati:
Scarica questo file (Dichiarazione_Cucini_su_sciopero_IMER.pdf)comunicato stampa integrale[comunicato stampa integrale]62 Kb
Ultimo aggiornamento ( Martedì 25 Ottobre 2011 16:47 )
 
fine