Logo dell' Ente

Home Archivio notizie Mangani (Prociv) al I° Congresso europeo di Protezione civile

Mangani (Prociv) al I° Congresso europeo di Protezione civile

PDF  Stampa  E-mail 
Il certaldese Fabio Mangani, nella veste di presidente nazionale della Associazione Prociv – Arci, interverrà sabato 3 settembre, a Strasburgo, al 1° Congresso Europeo della Protezione Civile organizzato dalla "Federation de Protection Civile" Francese a Strasburgo, presso il Consiglio d'Europa. Un'iniziativa organizzata nell'ambito dell'anno europeo del volontariato.
Il convegno, che si svolgerà dal 2 al 4 settembre prossimi, prevede vari interventi di rappresentanti di associazioni di protezione civile europee. L'intervento di Mangani, che ha nel settore un'esperienza più che ventennale, prima come volontario e poi presidente della Prociv Arci di Certaldo e da alcuni anni come presidente della Prociv Arci nazionale, verterà sulle specificità della Protezione civile nel nostro Paese.
"Sono orgoglioso di essere stato invitato a partecipare a questo importante evento europeo – ha dichiarato Fabio Mangani – e la PROCIV-ARCI, che rappresento, è l'unica organizzazione di Volontariato che interverrà, in rappresentanza dell'Italia. Sono fiero di rappresentarvi – dice poi rivolto ai volontari della propria associazione – certo che questa occasione ci servirà per qualificare la nostra immagine in Italia e in Europa, e sono anche orgoglioso di avere ricevuto incarico dal presidente della Consulta Nazionale di Volontariato del Dipartimento di Protezione Civile di fare i saluti a nome di tutte le associazioni italiane di protezione civile".
A Mangani anche gli auguri dell'Assessore alla protezione civile di Certaldo, Roberta Ceccherini, che dice: "Siamo contenti per Mangani e per la Prociv Arci perchè questo invito testimonia senz'altro anche la qualità del lavoro che viene svolto da anni. L'impegno e l' abnegazione di tante persone che fanno volontariato, non solo a Certaldo, ma in Toscana ed in tutto il Paese, in questo come in altri settori, è una delle caratteristiche più importanti del nostro tessuto sociale, e a tutti i "volontari" va il nostro più sentito ringraziamento, per quanto hanno fatto e per quanto faranno in futuro".






Ultimo aggiornamento ( Venerdì 02 Settembre 2011 15:00 )
 
fine