Logo dell' Ente

Notice
Home Archivio notizie Palazzo Pretorio: "Problemi sotto controllo, inaugurazione a metà maggio"

Palazzo Pretorio: "Problemi sotto controllo, inaugurazione a metà maggio"

PDF  Stampa  E-mail 
Certaldo Alto web quadratoProseguono i lavori a Palazzo Pretorio e si profila la data di inaugurazione della parte funzionalmente più importante del terzo lotto di lavori: il Palazzo accessibile senza barriere architettoniche, con l'ascensore che consentirà di accedere al primo piano, e la nuova biglietteria situata nella ex casa del custode a fianco del Palazzo, nonché il camminamento sopra le mura.
Poi, senza impattare visivamente sull'atmosfera del borgo, i lavori strutturali proseguiranno per concludersi nel 2013.
"L'inaugurazione che dovrebbe avvenire sabato 11 maggio ci consegnerà un Palazzo più funzionale e moderno – spiega l'assessore alla cultura e al turismo Giacomo Cucini – poiché si potrà già accedere alla Casa del Custode, futura biglietteria unica, ed utilizzare quasi completamente i supporti fatti per abbattere le barriere architettoniche, tra cui l'ascensore. Il consolidamento delle prigioni, già puntellate con il primo lotto, verrà poi completato con la prosecuzione dei lavori di questo terzo ed ultimo lotto. Si potrà inoltre accedere alla torre e al camminamento sui merli e quindi i visitatori potranno raggiungere anche quei luoghi che da tanti anni ormai erano inagibili."
Questa situazione e la contestuale prosecuzione dei lavori sul fronte strutturale, consentirà quindi lo svolgimento delle celebrazioni del VII centenario della nascita di Giovanni Boccaccio senza danneggiare il visitatore che non troverà impalcature a offuscare l'atmosfera medievale del borgo.
I lavori sul torrione retrostante il Palazzo, al cui interno si trovano le prigioni, avrà però avranno tempi più lunghi: "Il torrione ha problemi più importanti e per questo necessita di un esclusivo lavoro durante la stagione – continua Cucini – ma ciò non avrà impatto visivo perché le impalcatura saranno allestite solo sul retro, dalla parte del parcheggio."
Per quanto riguarda la questione delle infiltrazioni, che a causa delle insistenti piogge degli ultimi tempi si sono formate in alcune zone del Palazzo Pretorio, l'amministrazione spiega che dopo le segnalazioni fatte dai cittadini si è proceduto con un sopralluogo del Sindaco Andrea Campinoti, del vicesindaco Francesco Betti e dell'assessore Giacomo Cucini con la ditta che si occupa del restauro del Palazzo e a breve i punti critici individuati saranno sanati.
Allegati:
Scarica questo file (082 - Immobili Pubblici - Palazzo Pretorio.pdf)082 - Immobili pubblici - Palazzo Pretorio[comunicato stampa integrale]78 Kb
 
fine