Logo dell' Ente

Notice
Home Archivio notizie Certaldo: il gioiello medievale di Boccaccio per il FAI

Certaldo: il gioiello medievale di Boccaccio per il FAI

PDF  Stampa  E-mail 
Certaldo Alto web quadratoTra i 700 luoghi speciali che in tutta Italia apriranno le loro porte in occasione della XXI Giornata del Fai (acronimo di Fondo Ambiente Italiano) domenica 24 marzo, per il primo anno, anche Certaldo entrerà a far parte dell'evento per far conoscere ed amare le meraviglie del borgo anche in occasione del VII Centenario della nascita del suo concittadino più illustre, Giovanni Boccaccio. Per l'occasione si svolgeranno dalle ore 10.00 alle 17.00, visite guidate a cura di giovani apprendisti ciceroni®, i ragazzi dell'istituto comprensivo "Montanelli-Petrarca" di Fucecchio, attraverso i luoghi di Giovanni Boccaccio: dalla casa natale, che conserva al suo interno rari esemplari di scarpe del Medioevo e una biblioteca specialistica dei testi boccacciani, alla tomba dello scrittore nell'interno della chiesa dei Santi Jacopo e Filippo, passando per le vie di mattoni rossi in cotto che caratterizzano Certaldo.
Passeggiando tra le mura e le torri si effettueranno soste presso architetture civili e religiose come l'antica sede del Vicario, Palazzo Pretorio, o la chiesetta sconsacrata adiacente dei Santi Tommaso e Prospero, che custodisce al suo interno il prezioso Tabernacolo dei Giustiziati, opera del pittore rinascimentale di Benozzo Gozzoli.
Per concludere, alle 17.00 la compagnia teatrale I' Cettardini dell'associazione culturale Elitropia metterà in scena una delle più divertenti novelle scritte da Giovanni Boccaccio, "Chichibio" personaggio emblematico del Decameron, simbolo di arguzia e intelligenza.
Per arricchire la giornata le associazioni locali proporranno eventi collaterali per tutti i gusti che si snoderanno tra il borgo e i dintorni, per scoprire artigianato locale, natura e non solo.
Partenza alle 12.00 dallo stand FAI con l'Associazione Anthos che propone "Quattro passi fuori le mura", un'escursione nel parco di Canonica con sosta pic nic e rientro per le 15.00 circa: per l'occasione il Circolo Boccaccio preparerà pratici e deliziosi cestini per il pranzo al sacco a 7 €.
Nel primo pomeriggio al parterre di Palazzo Pretorio la Scuola di Musica-Orchestrinapolis diretta dal maestro Kacheheh e accompagnata al pianoforte dal maestro Cantini, si esibirà in un concerto.
Per i più arditi l'Associazione Arcieri Certaldesi organizza per i soli soci FAI una visita alla loro sede, dedicata alla mitica battaglia di Montaperti, con prove pratiche di tiro con l'arco.
Il Centro Artigianale di Palazzo Giannozzi durante tutto l'arco della giornata, dalle 11.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 1700, apre le botteghe per mostrare come decorare a mano i piatti, impagliare i cestini di vimini e dare la possibilità a chi piace sperimentare con le proprie mani di fare pratica nei laboratori di rilegatura del libro e tecnica dell'acquaforte.
Sarà inoltre possibile gustare tutte le specialità gastronomiche locali e toscane nelle osterie e ristoranti della parte alta e bassa del paese.
Il FAI è una fondazione senza scopo di lucro che dal 1975 opera grazie al sostegno dei cittadini privati, aziende e istituzioni con lo scopo di contribuire a tutelare e valorizzare il patrimonio culturale italiano. Per informazioni: www.giornatafai.it
 
 
fine